Unself-driven car



Giorni di intenso traffico, tra vacanze pasquali e ponti di primavera: il momento giusto per fare il punto sui sistemi a guida autonoma, frutto dell'incrocio tra l’ #intelligenzaartificiale, i dispositivi #IoT e connessioni sempre più performanti come quelle in #5G. Oltre al trasporto su ruote, anche quello sull’acqua sta per essere rivoluzionato grazie alla comparsa delle #selfdrivingships: per potersi affermare, le nuove soluzioni smart per la navigazione dovranno affrontare sfide nuove e non meno importanti rispetto alle automobili - prima tra tutte, classificare in modo efficace i pericoli che una nave affronta sull'acqua, sia in scenari di routine che in casi limite.

Anche il settore aeronautico sta contribuendo alla guida autonoma

Un problema che appare già risolto per il trasporto terrestre, grazie all’altissima precisione raggiunta dalla mappatura del territorio: mentre sono già in fase di sviluppo gli aerotaxi elettrici, infatti, il settore aeronautico sta contribuendo alla guida autonoma su strada con le sue tecnologie più avanzate, come i satelliti radar e le immagini in HD, a integrare i dati dei sensori. Eppure, malgrado la maturità della tecnologia, il momento in cui i veicoli autonomi conquisteranno le strade di tutto il mondo potrebbe non essere così vicino: un sondaggio del Pew Research Center ha rilevato di recente che il 42% degli americani non ha fiducia nelle self driving cars, nonostante sia stato dimostrato che è più probabile fare un incidente se a guidare è un conducente “umano”.

L’ AI necessita di un upgrade etico, non solo tecnologico

La memoria corre a casi come quello della donna di colore in Arizona, investita di notte perché non identificata dal veicolo autonomo come un pedone. Mappare il terreno con gli strumenti più avanzati non basta: questo tipo di episodio ci riporta ai #bias integrati nell' #AI, troppo spesso programmata in base a uno stereotipo umano. Per convincerci, la tecnologia alla base dei veicoli a guida autonoma sembra aver bisogno di un upgrade etico, non solo tecnologico: oltre che self-driving, dovrebbe essere unself-driven, più attenta alla diversità e più orientata al rispetto, per il bene di tutti.

© Vetrya 2019 - All Rights Reserved

  • Facebook - Black Circle
  • LinkedIn - Black Circle
  • Twitter - Black Circle
  • Instagram - Black Circle